A B C D E F G H I J K L M
N O P Q R S T U V W X Y Z
  • damaschinatura - tecnica simile all’agemina. Intarsio poco profondo di metalli come argento, oro, rame e leghe colorate su superfici metalliche, spesso ferro o acciaio. Vedi tausia e agemina.
  • damasco - vedi acciaio damasco.
  • dardo - la parte appuntita e sibilante della fiamma di un cannello, solitamente circondata alla base dal fiocco
  • dare la mano - nella formatura, ruotare in senso orario la staffa superiore rispetto alla inferiore per far poggiare gli scontri sempre nella stessa posizione.
  • decapante: pickle - soluzione acida in cui si immergono gli oggetti di metallo per detergerli, eliminare gli ossidi e dissolvere il borace dopo la saldatura. Generalmente è una soluzione di acido solforico in acqua.
  • decarburazione: decarburization - sottrazione chimica dell’eccesso di carbonio da una sostanza.
  • decorazione: decoration
  • deformazione: deformation, warpage
  • degalvanizzazione: stripping
  • degassante - sostanza che agisce sui gas disciolti nel metallo fuso. *
  • delta, metallo - cuprolega malleabile a caldo, inossidabile, usata nelle costruzioni navali.
  • dendrite: dendrite - formazione cristallina che si osseva in certe pietre, ramificata a forma di felce o di muschio.
  • densità - rapporto fra la massa di una sostanza e il suo volume; peso specifico.
  • dente: tooth
  • denti d'arresto - parte terminale della stanghetta della serratura che permette la chiusura vera e propria
  • diadema: diadem
  • diamantatrice: diamond milling machine
  • diamante: diamond - dal Gk “adamas” inconquistabile, la più preziosa delle quattro gemme classiche. La sostanza più dura esistente.Guardando ( se necessario con una lente)attraverso la tavola di un diamante (gr. monometrico) gli spigoli d’incontro delle faccette del padiglione, le vedremo ben nette. Guardando attraverso uno zircone (gr. dimetrico) o un’olivina (gr. trimetrico) appariranno più linee di spigolo -purchè la direzione d’osservazione non coincida con l’asse ottico della gemma
    Guardando attraverso un diamante un punto nero su carta bianca, si vede solo un punto , guardandolo attraverso un falso si vede un punto confuso. Il diamante in acqua brilla, un falso è invisibile. Oltre ad essere uno dei materiali più duri che si conoscano, il diamante ha anche il pregio di essere trasparente alla luce visibile, all'infrarosso e ai raggi X.
  • diadema: diadem - ornamento per il capo, fascia d’oro portata sui capelli.
  • dicroismo: dichroism - Proprietà delle pietre di colore con doppia rifrazione di mostrare colori differenti a seconda della direzione da cui le si osserva
  • diamantatrice: diamond milling machine - Macchina che usando punte di diamante rotanti produce superfici a specchio e decorazioni varie, specialmente usata per catename, bracciali e medaglie
  • diametro: diameter
  • dilatazione: dilatation expansion
  • dima: template
  • dimensione: dimension; size top
  • disco: disc; disk
  • disco, orecchini a - orecchini di forma circolare, spesso con decorazioni concentriche.
  • disossidante; fondente: flux - scorificante.
  • dispersione: dispersion
  • dissaldare: to unsolder
  • distaffatura - estrazione di un getto (o di un modello) dalla staffa.
  • distale - la parte di un corpo più lontana da un centro d’origine. Per armi o utensili il lato distale è quello del tagliente, opposto all’impugnatura. Opposto a prossimale.
  • distintivo: badge
  • distorsione: warpage, strain, deformation
  • dito: finger
  • dittico: diptych - dipinto o bassorilievo composto di due elementi incernierati che possono richiudersi per proteggere l’opera
  • dixième: degree gauge - calibro per spessore a forma di doppio compasso, i bracci del compasso tastatore sono lunghi un decimo di quelli che indicano la misura.
  • dolce (tenero): soft
  • dolce, acciaio: mild steel - acciaio a basso titolo di carbonio.*
  • doppietta: doublet - pietra composta di due strati incollati o fusi assieme, quello inferiore approfondisce il colore o aumenta la rifrazione dello strato in vista; di solito si vuol fare apparire la doppietta come un pietra naturale
  • doppio: double
  • doratura: gilding - processo di ricoprire una superfice di metallo con un sottile spessore di oro, puro o in lega. I metodi principali sono: 1) a foglia d’oro con l’uso di adesivo, specie su legno; 2) a mercurio applicando un’amalgama di oro e facendo evaporare il mercurio; 3) a riscaldamento e brunitura (kum-boo); 4) per elettrodeposizione.
  • Doriot; trapano articolato - il t rapano da dentista di una volta: un motorino elettrico trasmette la rotazione a un manipolo mediante un cordino circolare che scorre su pulegge fissate negli snodi di un braccio articolato.*
  • dorso - controfilo, la parte della lama opposta al tagliente. *
  • doublé - placcato.
  • doubleé; doublet - doppietta.
  • dragante, gomma: tragachant, gum - gomma naturale solubile in acqua, a volte usata col borace nelle saldature.*
  • Dunstan, san - patrono dei gioiellieri, orafi e fabbri. Arcivescovo di Canterbury morto  nel 988. Il più famoso santo Anglosassone, la leggenda vuole che abbia afferrato il naso del diavolo con le tenaglie roventi.
  • duralluminio: duralumin - lega leggera di alluminio, rame e altri metalli, con proprietà autotempranti, resistente alla corrosione.
  • durezza: hardness - resistenza di una sostanza alla scalfittura, all’abrasione, alla deformazione o alla penetrazione. Si determina misurando la penetrazione di un materiale nella sostanza esaminata (scale Rockwell tope Brinell) oppure misurando l’altezza di rimbalzo di una palla d’acciaio lasciata cadere da un’altezza determinata (Seleroscope)
  • duttilità: ductility - proprietà di un metallo di lasciarsi ridurre in fili sottili.